HYPERINTERGALACTICS

photo by Elisa Gonzales

Il progetto è nato a Madrid nel 2019 dalle composizioni di Ersilia Prosperi, vi partecipano musicisti sparsi per il vecchio incontinente – che non ricorda, non intende – come scrive la poetessa parigina Flor Guerin, che ha prestato la sua penna per i testi del progetto.

Hyperintergalactics riunisce musicisti di differenti origini geografiche e musicali in un progetto nuovo il cui dialogo, inizia nelle composizioni, e prosegue nell’improvvisazione, nipote del free jazz e figlia del Rock in Opposition.

Hyperintergalactics racconta una umanità viva e sopravvivente e prende in prestito il termine intergalattico dai comunicati indigeni zapatisti, per comunicare attraverso composizioni trasversali, onnivore e poliglotte. 

photo by Elisa Gonzales

ERSILIA PROSPERI – composizioni, tromba, flicorno, conchiglie

CHEFA ALONSO – sax soprano, conchiglie

MARIA PRADO VEGA – violoncello, conchiglie

JORGE FRIAS DE LA UZ – contrabbasso, conchiglie

GUILLE GONZALES SANZ – clarinetto basso, soprano, conchiglie

RAQUEL SANCHEZ – danza, coreografie

ALBERTO AUTIERO – visual